PIER FRANCESCO MAESTRINI
OPERA DIRECTOR

Rigoletto

Boncompagni e Maestrini firmano un allestimento fedele all'originale: meraviglioso.
Ho invece assistito a un Rigoletto semplicemente meraviglioso in questi giorni in scena (fino al 23) al Teatro Lirico di Cagliari. Il regista Pier Francesco Maestrini e lo scenografo e autore delle proiezioni Juan Guillermo Nova si spingono sino alla citazione elegantemente dotta nel ricreare una Mantova cinquecentesca adoperando affreschi di Giulio Romano che ornano il Palazzo Te. Il Mincio, di che il padano Verdi ti fa addirittura sentire l’odore portato dal vento della finale tempesta, è lì, e il buffone, divenuto terribile vendicatore, giunge sull’onda alla casa di Sparafucile, sita sulla riva. Un particolare mi ha particolarmente colpito. Il libertino Duca è attirato a casa della prostituta Maddalena, la quale esercita protetta dal fratello – e questa è storia eterna, sono spessissimo fratelli e mariti i “ricottari”. L’Opera presuppone ch'egli la possegga: ma il “tempo” del rapporto, dopo il quale il Duca, stanco, s’addormenta, dove s’infila nella musica? Maestrini ha l’idea di farlo consumare all'aperto, davanti a tutti, durante il Quartetto Bella figlia dell’amore: Rigoletto vi assiste con cupa gioia, Gilda con disperazione.

- Paolo Isotta, Il Fatto Quotidiano -



Convince il moderno Rigoletto curato in regia dal fiorentino Pier Francesco Maestrini. Non nuovo a contaminazioni che saltano il solco della tradizione visto che, proprio a Cagliari, ha firmato Turandot di Puccini con le scene dell'artista sardo, scomparso nel 2016, Pinuccio Sciola. Bello e quasi cinematografico anche il tragico finale
- ANSA -


"Spettacolo accattivante e dal sapore cinematografico"
Per l’occasione sono stati coinvolti il regista Pier Francesco Maestrini e lo scenografo-proiezionista Juan Guillermo Nova. I due hanno messo su una rappresentazione dal taglio cinematografico, con scenografie finemente elaborate, diverse per ogni atto.
Maestrini, dal canto suo, non è estraneo a spettacoli di successo. A Cagliari si è avuto modo di apprezzarlo ne La Campana sommersa (opera rappresentata anche a New York) e nella Turandot di Puccini con la scenografia di Sciola. Non è quindi un caso che il Teatro Lirico di Cagliari abbia deciso di puntare sulla sua professionalità anche per alcune delle opere della prossima stagione, recentemente presentata.
- CronacaOnLine -







Share
Link
https://www.pierfrancescomaestrini.com/rigoletto-r12043
CLOSE
loading